Q-FIN

Quality Finishing 

Semplice e tuttavia efficace. Con il nuovo Quality Finishing di MARTIN inizia una nuova era per i costruttori di finestre.

Nella costruzione di finestre, la levigatura intermedia è una delle fasi di lavoro più impopolari e costose. In futuro Quality Finishing consentirà di farne a meno. Oltre alla levigatura intermedia in sé, bisogna anche trasportare, collocare e girare i telai. Anche queste sono tutte attività che richiedono molto tempo e possono causare danni. E soprattutto sono care. È qui che interviene il procedimento “Quality Finishing”. Per le superfici preparate con “Q-FIN”, la levigatura intermedia e le manipolazioni correlate non sono quasi più necessarie. Q-FIN è un esempio tipico di come alla MARTIN pensiamo alla simbiosi di tradizione e innovazione.
 

 

 
Bedienung per Touchscreen
Quality Finishing Aggregate
Zum Patent angemeldete Rollenkanalführung

Scoprite Q-Fin dal vivo!

 

Semplice e tuttavia efficace

Il procedimento è facile e tuttavia efficace. Con un fine taglio trasversale, alle fibre longitudinali del legno viene praticato un taglio ad angolo retto di dimensioni microscopiche. Con una precisione impossibile da ottenere con i metodi convenzionali. Quando poi si applicano i preservanti del legno e le vernici a base d’acqua, ciò non causa più il sollevamento delle fibre e le superfici restano lisce. Di solito non è più necessaria un’ulteriore levigatura intermedia per la verniciatura. Inoltre il procedimento Quality Finishing omogenizza l’assorbimento del legno, il che evita il pericolo di formazione di macchie che i costruttori di finestre conoscono bene, soprattutto con i toni scuri. La lavorazione di singoli profilati delle finestre continua a prendere piede grazie alle possibilità della lavorazione CNC. In questo caso, il rivestimento del singolo profilato prima dell’assemblaggio è solo un ulteriore passo logico. In questo modo, oltre ad ottenere un ulteriore aumento della produttività, si realizza soprattutto un rivestimento privo di punti deboli integrati nelle giunzioni ad angolo. Indipendentemente dalla forma del profilo, nel Q-FIN il pezzo singolo della finestra viene condotto in sicurezza e delicatamente su quattro lati.

Utilizzo subito dopo la profilatura

Idealmente la macchina viene utilizzata subito dopo la profilatura. Dopodiché il costruttore di finestre può scegliere diverse strade. Si può applicare la colla ai telai subito dopo il Q-FIN e poi passarli alla superficie, oppure, dopo il Q-FIN e prima dell’applicazione della colla, essi passano attraverso un tunnel sommerso e poi vi viene applicata la colla. Ciò comporta il vantaggio che tutti e 6 i lati del componente sono protetti con impregnazione. Qualunque sia la situazione nell’azienda, la Q-FIN comporta sempre enormi vantaggi in termini di costi. La macchina si ammortizza in brevissimo tempo già a partire da una produzione annuale di circa 1.500 finestre.

Q-FIN si ammortizza in poco tempo

La Q-FIN è la macchina perfetta per ogni azienda che desideri ottenere una sensibile riduzione dei costi migliorando allo stesso tempo la qualità della superficie. Il nostro procedimento rappresenta un’aggiunta ideale in termini di risparmio sui costi di produzione e miglioramenti qualitativi. Secondo gli addetti ai lavori, i costi di carteggiatura e manipolazione arrivano a rappresentare circa il 20 % dei costi di produzione di una finestra di legno. Il lavoro è sgradevole e tuttavia deve essere eseguito scrupolosamente. Spesso questi lavori bloccano personale costoso e ben qualificato che potrebbe essere impiegato in attività con maggiore valore aggiunto. Dunque è chiaro che la migliore levigatura intermedia è quella che non deve essere eseguita.

Schermo tattile

Il Q-FIN è dotato di un moderno comando con schermo tattile. Il monitor sensibile al contatto consente di comandare la macchina in modo veloce, facile e mirato. I menu di facile comprensione contribuiscono ad un’efficace riduzione dei tempi di preparazione e assicurano risultati di prima categoria. Una potente banca dati consente di registrare e memorizzare fino a 100 programmi che è possibile organizzare in assoluta libertà in 48 set di programmi di 24 programmi ciascuno. In questo modo ci si può attrezzare al meglio per una gamma di produzione molto completa.

Gruppo Quality Finishing

Il Quality Finishing è il taglio trasversale geometricamente definito di fibre di legno. Mediante il fine taglio trasversale, le fibre longitudinali del legno del lato superiore e inferiore del pezzo vengono tagliate con una precisione che non è possibile ottenere con i comuni metodi basati su spazzole. In questo modo, quando poi si applicano preservanti del legno e vernici a base d’acqua, le fibre non si gonfiano più e le superfici restano assolutamente lisce. Di solito non è più necessaria un’ulteriore levigatura intermedia per la verniciatura. Dunque ci si risparmia non solo il processo di carteggiatura in sé bensì anche la manipolazione correlata.

Guida del pezzo da lavorare

La guida con canale di rulli con brevetto pendente assicura che anche i pezzi più soggetti al rischio di inclinarsi scorrano attraverso la macchina con l’angolo esatto e in modo affidabile e sicuro, e che i due gruppi di Qualitiy Finishing possano svolgere un lavoro perfetto. A seconda delle dimensioni selezionate in precedenza, il canale di rulli si apre o si chiude in maniera controllata a misura del pezzo. Le misure di lavoro massime sono di 250 x 250 mm, quelle minime di 10 x 10 mm.

Gruppo per listelli di vetro

Il primo gruppo del Q-FIN, il gruppo per listelli di vetro situato a destra, serve a lavorare la zona dei listelli di vetro, soprattutto nella costruzione di finestre di legno-alluminio. Con questo gruppo si ottiene l’effetto Qualitiy Finishing anche in questa zona. Nel gruppo è possibile regolare il numero di giri, l’angolo di lavoro e la posizione rispetto alla superficie di lavorazione.
placeholder-img
Configurazione personale Q-FIN
Modello
Nella produzione di finestre di legno la levigatura intermedia non è certo una delle attività più popolari. Dato che viene eseguita manualmente, non si può parlare di sicurezza del processo e accuratezza di ripetibilità E lo si vede tra l’altro dai rivestimenti tagliati o dalle fibre ancora sporgenti e dalle superfici ruvide. Inoltre questa fase di lavoro richiede molto tempo e causa dunque costi elevati. Ci siamo resi conto che qui bisognava fare qualcosa. Nella fase di sviluppo ci siamo concentrati soprattutto sulla necessità di evitare la levigatura intermedia per la verniciatura e gli sforzi di manipolazione ad essa correlati. Il risultato è degno di nota. La Q-FIN riduce fino al 25% i costi di produzione delle finestre di legno e legno-alluminio. La macchina è dotata di 2 gruppi Quality Finishing e 4 gruppi spazzola. I gruppi sono disposti nella direzione di scorrimento come segue:
  • Levigatura a spazzola destra (SB1)
  • Levigatura a spazzola sinistra (SB2)
  • Quality Finishing in alto (QF1)
  • Levigatura a spazzola in alto (SB3)
  • Quality Finishing in basso (QF2)
  • Spazzolatura in basso (SB4)
Macchina Quality Finishing Q-FIN
Gruppi aggiuntivi
Unità di spazzolatura aggiuntiva per la lavorazione della zona del listello di vetro, il numero di giri può essere regolato in continuo durante la lavorazione (200-400 giri/min). Il corpo spazzola speciale è dotato di elementi spazzola di facile sostituzione. Per compensare l’usura, l’accostamento delle singole unità avviene in relazione agli assi di traslazione. La regolazione dell’altezza avviene automaticamente, la regolazione dell’angolo manualmente. Il gruppo si sincronizza/desincronizza in modo controllato.
Gruppo per listelli di vetro
Altro
Solo dominando perfettamente una macchina se ne può trarre il massimo vantaggio. Le istruzioni approfondite da parte da un tecnico di stabilimento di MARTIN vi aiutano a sfruttare appieno la vostra macchina MARTIN.
Istruzioni / messa in funzione
Per le vostre macchine MARTIN offriamo servizi di ispezione e manutenzione su misura. Potrete così mantenere la disponibilità e la precisione della vostra macchina per anni.
Ispezione / manutenzione sul posto a cura di tecnici di stabilimento secondo lo schema di manutenzione MARTIN
Per l'uso del Configuratore, ruotare il dispositivo di 90°.
Riceverà una nostra offerta non vincolante
Q-FIN
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.