Se per una volta la natura non ha lavorato alla perfezione, potete farlo voi con le fresatrici da banco di MARTIN.


Le vostre possibilità di creare nuove forme sono molteplici come le forme di un massiccio montuoso. Per ottenere efficacemente superfici fresate semplici o complesse, la migliore soluzione sono le vostre competenze artigianali e una toupie di MARTIN. Qualunque fresatrice da banco MARTIN scegliate, vi garantiamo che il risultato sarà perfetto.

Categoria compatta di gamma alta
A cosa serve oggi una fresatrice da banco?
 
La fresatrice da banco, con mandrino orientabile o fisso, è una macchina importante nelle medie aziende artigianali e industriali quando si tratta di lavori che possono essere eseguiti in continuo. Poche macchine possono essere utilizzate in modo così versatile come una moderna fresatrice da banco.
 
Descrivere a parole le possibilità di una fresatrice da banco MARTIN è quasi impossibile, visto che è così versatile. L’elemento comune a tutti i campi di applicazione è che la lavorazione avviene in continuo. Ed è qui che risiede il grande punto di forza di questa macchina, poiché consente di realizzare anche lavorazioni complesse in modo molto più economico, ad esempio, di costosi centri di lavorazione. La moderna tecnologia di comando riduce al minimo i tempi di preparazione e aumenta al massimo sia l’accuratezza di ripetibilità che la sicurezza del processo.
 
Un vero e proprio punto saliente delle fresatrici da banco MARTIN è la tecnologia di comando. L’impiego della tecnologia a schermo tattile fa sì che le fresatrici MARTIN, nonostante la loro efficienza, possano essere utilizzate in modo rapido e mirato da chiunque. L’attenzione di MARTIN è sempre rivolta all’obiettivo di mettere nelle mani dell’utilizzatore un utensile perfettamente adeguato alle sue esigenze. Il compito principale del comando mediante schermo tattile di MARTIN è quello di ridurre i tempi di preparazione offrendo all’utilizzatore un aiuto adeguato.
Mentre ieri l’utilizzatore doveva procedere a lenti lavori di misurazione e regolazione dell’utensile, oggi è aiutato da un’elettronica intuitiva. Con fino a sei assi mostrati e controllati elettronicamente, la fresatrice presta oggi un contributo decisivo all’aumento dell’efficienza nell’officina. Non è insolito ottenere fino all’80% di riduzione dei tempi di preparazione nelle regolazioni di profili complessi con mandrino inclinato. Persino profili così semplici come un’incassatura possono essere regolati fino al 20% più velocemente. La preparazione non è più un gioco di prova ed errore: il primo pezzo è già buono!
 
Per ottimizzare la guida e il trasporto dei pezzi, MARTIN ha realizzato alcune invenzioni innovative. Gli esclusivi anelli tavolo elettrici, ad esempio, possono essere adattati di continuo agli utensili in modo rapido ed efficiente. Una possibilità del genere sarà apprezzata velocemente soprattutto in una toupie con albero inclinabile, visto che qui l’apertura del banco si può adattare alla perfezione anche all’utensile inclinato.
 
Il fermo di fresatura presente su entrambi i lati assicura la massima precisione laddove è necessaria. Nella dotazione di base si regola mediante volantino in base all’indicazione calcolata digitale del comando, mentre la variante motorizzata può essere regolata in modo completamente elettronico. Se si rende necessario togliere dal banco macchina il fermo, ad esempio per fresare sull’anello finecorsa, dopo averlo montato nuovamente non è più necessario un complicato referenziamento grazie agli accoppiamenti meccanici precisi e affidabili.
Con il suo meccanismo a innesto intelligente, il supporto di avanzamento posizionabile con motore elettrico offre un’autentica agevolazione del lavoro. La regolazione dell’altezza dell’apparecchio di avanzamento si può stabilire ed eseguire facilmente con il comando, ed è anche possibile integrarla nei programmi. E realizzare la regolazione della profondità è un gioco da ragazzi grazie alla guida su sfere. E se per il momento non si ha bisogno dell’avanzamento, basta spostarlo a lato senza perdere le regolazioni effettuate in precedenza.
 
Una fresatrice MARTIN è di casa anche nella moderna costruzione di finestre di legno. Dotata di una solida slitta scorrevole, consente di eseguire in sicurezza e con la massima precisione anche lavori di intaglio, tenonatura e taglio di controprofili. A seconda delle esigenze, sono disponibili due tavoli di dimensioni diverse.
 
Nei quasi 100 anni di storia dell'azienda, è stato realizzato un gran numero di invenzioni riguardanti la fresatrice da banco, alcune delle quali sono diventate persino la base di nuove norme.